Installare Xampp webserver

Per la sua semplicità e per il fatto della sua completezza, comprende già tutti gli elementi che ci possono servire la nostra scelta cade su XAMPP
Installiamo il WebServer.

In entrambi i casi posizioniamo i file in una directory, per comodità useremo Scrivania
Apriamo la finestra terminale come spiegato in precedenza. Digitiamo il comando su, verrà richiesta la password(2). Ora il prompt, ovvero la riga che indica l’attesa di comando è cambiata, sostituendo il simbolo $ con il simbolo #, che indica che siamo in modalità su (super utente). Ora per verifica si da il comando ls che lista il contenuto della directory su cui ci troviamo, Scrivania, e dovrebbe apparire tra gli altri file presenti anche xampp-linux-1.7.3a.tar.gz o simile a seconda della versione in corso.

ora nella finestra terminale digitiamo tar xvfz xampp-linux-1.7.3a.tar.gz -C /opt seguito sempre da invio. Il comando indica al SO di estrarre i file dall’archivio e di installarli nella directory /opt.

Ora dando il comando /opt/lampp/lampp start avvieremo il nostro Web Server, che oltre a servire per XIBO potrebbe tornare utile anche per gestire pagine personali. Prima, però, di fare il test di funzionalità vero e proprio digitiamo il comando /opt/lampp/lampp security avendo cura di prendere accuratamente nota degli username e password scelti.

Ora la prova sul campo, apriamo un Web Browser, nel mio caso Firefox, e sulla barra degli indirizzi scriviamo

http://localhost.

Se tutto è filato liscio ci verrà richiesto di inserire le nostre credenziali di accesso per le pagine di lampp che sono rispettivamente utente e password (3).

Ed ecco la pagina di configurazione di Xampp, scegliamo la lingua, ed eccoci entrati nel menu iniziale con il messaggio di benvenuto. Premiamo la scritta STATUS che verifica lo stato dei componenti, passiamo poi su SICUREZZA, e vediamo che tutti i componenti sono in verde con la dicitura sicuro. Ulteriore verifica da fare è PhpMyAdmin, che una volta selezionato aprirà una pagina separata, protetta da Utente e Password (5), che ci permetterà di amministrare alcuni componenti come MySQL, inoltre mostra alcune informazioni rilevanti per eventuali aggiornamenti di sicurezza: le versioni dei maggiori componenti installati, dei quali è utile prendere nota e conservare. Ora dobbiamo fare in modo che e il server si attivi ad ogni avvio in automatico. Lo facciamo lanciando il tool apposito che si trova in APPLICAZIONI-IMPOSTAZIONI-SESSIONE E AVVIO. Selezioniamo la linguetta Application Autostart, premiamo su + AGGIUNGI. questo aprirà la finestra dedicata alla costruzione del comando di lancio per l’applicazione autoavviante. Su nome indichiamo ad esempio AVVIO WEBSERVE, su descrizione inseriamone una breve per farci ricordare cosa faccia il programma es. “avvio automatico Server Web Xampp”, ciò che è fondamentale è quello che digiteremo su comando e precisamente gksu /opt/lampp/lampp start e diamo Ok. Chiudiamo SESSIONE e AVVIO. Nella finestra terminale digitiamo sudo visudo. Aggiungere dopo la riga root ALL=ALL la seguente riga utente(1) ALL=NOPASSWD /opt/lampp/ premere CRTL-X seguito da S e invio. A questo punto bisogna riavviare il tutto, ci verrà chiesta una sola volta dopo il riavvio password(1). Da questo momento il nostro Web Server sarà attivo ad ogni avvio, senza nessun intervento umano.

 

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...